Buongiorno!

Voi utilizzate lo smalto semipermanente?

Io sono una neofita, e sto muovendo da poco i miei primi passi in questo coloratissimo mondo…ma devo ammettere che mi piace moltissimo!

Lo smalto semipermanente è utile a chi, come me, piace avere le unghie in ordine e colorate, ma odia vedere lo smalto scheggiarsi o sfaldarsi dopo pochi giorni (ore?) dall’applicazione.

A me comincia a rovinarsi già dal giorno dopo…o anche prima, se mi metto a lavare i piatti!🙄

Il colore dello smalto semipermanente è più lucido, dura di più e non si sfalda facilmente, come accade normalmente dopo l’applicazione di uno smalto normale.

La sua composizione, infatti, è a base di acrilico, un composto che aumenta la resistenza e la tenuta del colore.

Se applicato correttamente e se di buona qualità infatti, lo smalto semipermanente può durare sulle unghie anche per tre settimane.

Io sono alle prime armi e non ottengo risultati così duraturi, ma avere le mani in ordine anche per una decina di giorni per me è già un gran risultato!

Per utilizzare lo smalto semipermanente è fondamentale l’uso di un base coat (da applicare prima della stesura) e di un top coat (da stendere successivamente) che hanno il compito di proteggere l’unghia e fissare lo smalto affinché non si rovini.

Recentemente ho scoperto ROSALIND e i suoi smalti colorati ed è stato subito amore.

Il brand offre smalti dai colori accesi, con una durata tra una e due settimane. Sono smalti che devono essere fatti asciugare sotto una lampada UV o LED per almeno 30 secondi.

La confezione che vi mostro e che potete trovare in vendita QUI contiene venti bellissimi colori (più belli dal vivo che in fotografia) e di facile stesura, ognuno da 6 ml.

Per avere un bel risultato coprente è necessario dare due passate di colore, mentre per toglierlo è sufficiente l’uso dell’acetone.

Per applicarlo dovrete stendere la base e lasciarla asciugare all’aria o nella lampada per trenta secondi.

Poi sarà necessario stendere due passate del colore scelto, facendo asciugare le unghie, dopo ogni passata, per sessanta secondi sotto la lampada.

Infine potete stendere il top coat facendolo asciugare a sua volta sotto la lampada.

Dopo alcuni giorni dall’applicazione ( dove ho messo alla prova la tenuta dello smalto tra faccende domestiche e spiaggia) devo dire che il colore non ha subito alterazioni ed è rimasto intatto sia per brillantezza che per la sua pigmentazione; le unghie sono ancora perfette e lucide come se lo smalto fosse stato appena applicato. Questo per me è già un notevole risultato, dato che lo smalto normale non mi è mai durato più di due giorni!

Voi cosa ne dite? Vi piace il colore che ho scelto? Forse non propriamente estivo…ma lo adoro!